Roma, Pallotta sicuro: "Mercato, questa squadra è forte anche senza i colpi"

A Londra, in attesa di confrontarsi con la dirigenza per fare il punto sul presente e sul futuro della Roma, il presidente Pallotta è intervenuto al meeting 'Leaders in Sport - Meet Innovation', sottolineando la necessità per i club italiani di avere degli impianti di proprietà: "Lo stadio è l'unico modo per diventare un brand globale". Esordisce così il numero uno giallorosso, parlando dell'impianto che ospiterà le gare interne della sua squadra e punzecchiando i cugini biancocelesti: "Tutti a Roma lo vogliono, eccetto forse i tifosi della Lazio, ma loro ci andranno a giocare una volta all'anno". So che abbiamo la squadra per competere con Napoli e Juventus per la vetta e non essere lì è un po' frustrante. "Sarebbero 30 milioni di tifosi e se loro spendessero 5 dollari per qualsiasi cosa, ne incasseremo 150 milioni". "Nel nuovo stadio verrà anche usata la tecnologia plug-and-play". "Non riuscivo a capirlo, ora invece vado fuori di testa". Senza, però, esagerare. "La realtà virtuale è bella, ma ha bisogno delle versioni tre e quattro per avere un senso". Per chi ha il sangue romanista dalla nascita ed è abituato a ragionare sulle due sponde del Tevere, l'unica cosa che conta è il primato cittadino e l'appuntamento del derby è sempre il più atteso.

Roma non da Scudetto, come aveva detto Eusebio Di Francesco? Un anno e mezzo fa sono andato dal capo della polizia e gli ho chiesto perché certi tifosi non venivano arrestati, lui mi rispose che non poteva farlo, mostrandomi un fascicolo di foto sgranate di persone che sapeva aver commesso reati. Ma c'erano solo immagini sfocate.

Il progetto del nuovo stadio prevede delle accortezze tecnologiche che saranno utili ai fini della sicurezza: "Pensiamo a quale sistema di riconoscimento facciale utilizzare". Quindi abbiamo chiesto se potessimo portare telecamere ad alta definizione all'interno e le abbiamo comprate noi, anche se non siamo i proprietari dello stadio, per iniziare a vedere chi è che crea problemi. Tra tre anni sarà molto diverso da oggi.


Popolare

COLLEGARE