Roma-Qarabag 1-0, Perotti lancia i giallorossi agli ottavi da primi del girone

Serata suggestiva all'Olimpico dove la Roma affronterà gli azeri del Qarabag, per quanto concerne la sesta ed ultima giornata della fase a gironi della Champions League. Primo tempo con poche emozioni all'Olimpico: la conclusione più pericolosa è di Nainggolan che crea qualche pensiero a Sehic nei minuti di recupero.

Risultato buono, loro erano tutti dietro ma abbiamo meritato. Cross di Perotti che scavalca l'area e trova Nainggolan, che calcia in porta ma trova la grande risposta di Sehic. Inoltre, sul sito di scommesse Sofascore, sarà possibile guardare la partita in streaming gratuitamente, occasione unica vista l'importanza della sfida fra giallorossi e azeri. "Sono soddisfatto del primo posto perché nessuno ci dava per favoriti ma abbiamo creduto nel lavoro e dall'inizio i ragazzi hanno messo determinazione sin dalla prima partita con l'Atletico". La Roma è cambiata tanto in due anni. I tifosi ci stanno vicini perché stiamo andando bene sia in campionato che in Champions. "Il Qarabag è un avversario da prendere con le molle, ci vuole grande rispetto ma se giochiamo al massimo della nostra forza sappiamo che possiamo prevalere", ha aggiunto l'allenatore dei giallorossi, che riprendendo il sentiero tracciato da Luciano Spalletti non si è sottratto dal rispondere a Maurizio Sarri e al presunto "altro sport" che giocherebbe l'Inter non essendo impegna in coppa.

AMMONITI: 41′ Guerrier (Q), 57′ Míchel (Q), 60′ Džeko (R), 60′ Yunuszadä (Q), 87′ Rzeźniczak (Q).

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; El Shaarawy, Džeko, Perotti. A disp.: Skorupski, Juan Jesus, Moreno, Gonalons, Pellegrini, Gerson, Schick. All.

QARABAG (4-1-4-1): Sehic; Medvedev, Yunuszada, Rzezniczak, Guerrier; Qarayev; Ismayilov (31' st Dani Quintana), Michel, Richard Almeida, Madatov (40' st Sheydaev); Ndlovu (40' st Ramazanov). (1 Kanibolotskiy, 7 Amirguliyev, 30 Huseynov, 91 Diniyev).


Popolare

COLLEGARE