LA PARTITA - Napoli-Sampdoria 3-2, gli azzurri regalano un Natale da primato

Sarà un Natale da capolista per gli azzurri, a prescindere da quello che farà la Juventus stasera: i campani hanno infatti liquidato la pratica Sampdoria e mantengono la vetta della classifica.

Al 2′ minuto passa in vantaggio la Sampdoria con un gol di Gaston Ramirez su calcio di punizione.

Giostra del gol nel primo tempo, Ramirez, poi Allan, Quagliarella, Insigne e infine la rete che lancia Hamsik nella leggenda del Napoli. Sarri rinuncia a Insigne che fa posto a Maggio per ricomporre la linea a quattro in difesa. Giampaolo a fine gara elogia i suoi e gli azzurri: "Avevo chiesto coraggio, ma il Napoli ti annienta, ti annichilisce, prende la gara in mano e ha l'80% di possesso palla".

Si, sapevamo che affrontavamo una grande squadra, perché giocano molto bene, con un grande allenatore, che sta insegnando tanto.

Sono contento di aver superato il record di Maradona: ho sempre lavorato duramente mantenendo sempre alta l'asticella della concentrazione. Il tris prima dell'intervallo: combinazione incredibile tra Allan e Mertens, il belga serve Hamsik che cala il sipario e fa saltare Fuorigrotta. Dal dischetto è la volta di Fabio Quagliarella, atteso ed applaudito dal San Paolo, che non esulta dopo il gol del raddoppio ospite.

A disposizione: Sepe, Rafael, Chiriches, Maksimovic, Rog, Giaccherini, Ounas, Leandrinho.

Arbitro: Massa di Imperia 6.5.

Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli, ha parlato al termine di Napoli-Sampdoria (3-2) ai microfoni di Sky Sport.


Popolare

COLLEGARE