Crollo degli omicidi a New York, solo 285 nel 2017

Tra queste anche un bambino di un anno, colto di sorpresa dalle fiamme altissime che in pochi attimi hanno avvolto l'edificio nel quale abitava. Cinque delle vittime, secondo le prime informazioni fornite dai media americani, sono state trovate morte all'interno dell'edificio, mentre altre sette sono decedute dopo l'arrivo in ospedale.

Le statistiche di New York sono in contrasto con l'immagine dipinta durante la campagna elettorale dall'attuale presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Sul posto è intervenuto anche il sindaco De Blasio, che ha definito quanto successo come una indicibile tragedia. A causa dell'incendio, scoppiato al civico 2363 di Prospect Avenue, anche altre quattro persone sono rimaste ferite e in questo momento versano in condizioni gravissime.

E una grande soddisfazione per il sindaco Bill de Blasio, spesso accusato di essere più "morbido" nella repressione del crimine rispetto al pugno di ferro che ha caratterizzato le amministrazioni di Michael Bloomberg o, andando ancora indietro nel tempo, di Rudolph Giuliani.

Non sono ancora chiare le cause che hanno scatenato il rogo che ha distrutto una palazzina di New York provocando la morte di almeno dodici persone. "Voglio offrire le mie preghiere a tutte le famiglie che hanno perso i loro cari questa sera o che stanno lottando". Più di 160 pompieri e decine di mezzi sono accorsi sulla scena. Il palazzo fu costruito nel 1916 e conta circa 20 appartamenti.

Come già descritto in precedenza, pare che l'incendio sia scoppiato al primo piano, per poi propagarsi e arrivare fino al terzo piano.

I residenti evacuati sono stati sistemati in una scuola nelle vicinanze dove è stato allestito un centro di accoglienza.

L'Associated Press ha detto che l'incendio è stato il più mortale a New York - esclusi gli attacchi dell'11 settembre - da quando 87 persone sono morte in un club nel Bronx nel 1990.


Popolare

COLLEGARE