Asia Argento contro Morgan: il cantante finisce nei guai

Marco Castoldi, in arte Morgan, anticipa al Corriere della Sera qualche passaggio della lettera che pubblicherà sui social network dopo la decisione del Tribunale di pignorargli la casa di Monza a seguito del mancato pagamento degli alimenti per la figlia avuta con Asia Argento.

Insomma, continua il periodo nero per il cantante che ha ormai perso il suo ruolo come giudice e lotta per riaffermarsi nel campo musicale.

"Io ho due figlie, l'averle messe al mondo è stata una scelta, perciò non ho mai battuto ciglio quando i tribunali hanno stabilito gli assegni, nello stupore dei miei avvocati che tentavano di farmi ridimensionare le somme: "ma guarda che un bambino non ha quelle spese". L'attrice tre anni fa ha depositato querela per i mancati pagamenti degli alimenti della figlia Anna Lou. "Ho pagato sempre, intere rette annuali per scuole private di lusso, ma non c'è problema, per la bambina questo e altro". Ma scherziamo? No?! Però appena ho sgarrato una mezza volta, e non per mia volontà, come ho spiegato ampiamente prima, allora ecco che subito arriva la notifica, il pignoramento, la chiamata a rispondere della condotta deplorevole, e per non parlare delle diffamazioni, le sputtanate a mezzo stampa.

Non è assolutamente un bel periodo per Morgan, il cantautore e fondatore dei Bluvertigo che è tornato a far discutere di sé. Così, da un giorno all'altro io vengo a sapere che ho un gigantesco debito con l'Agenzia delle Entrate, accumulatosi in dieci anni di tasse mai pagate. "E non parlo del ricordarsi di aver detto 'ti amo', ma del minimo rispetto di un essere umano". Quindi un improvviso dissesto economico è alla base del mancato versamento del mantenimento. Quel che gli importa è che gli voglia bene: "si merita genitori che dialoghino volando alto e non solo di faccende pecuniarie". Stando a quanto emerge, si tratta di un immobile che si trova a Monza in via Adamello, è grande 153 metri quadrati e ha un doppio box auto di 15 metri quadrati.


Popolare

COLLEGARE