Omicidi con pugnale Fermato un 35enne

È sospettato di aver ucciso una transessuale 27enne di nazionalità romena, trovata morta venerdì mattina nei pressi del Palazzo della civiltà e della concordia: il cadavere era in un prato all'interno del Parco Rosati, nel quartiere romano Eur.

Per gli investigatori, Emanuele V., 35 anni, evaso dai domiciliari, ha ucciso una transessuale. In particolare, entrambe le vittime sono state uccise con una coltellata. Il 35enne è stato rintracciato sabato pomeriggio. Al termine degli atti di rito è stato fermato con provvedimento emesso dal pubblico ministero di turno per i reati di evasione, rapina e omicidio e portato a Regina Coeli. Sono in corso indagini al fine di accertare le responsabilità dell'arrestato in merito ad un secondo omicidio commesso con le medesime modalità nei confronti di un 20enne nordafricano, avvenuto all'interno di uno stabile abbandonato in zona Tiburtina. Scoperto che non era così avrebbe chiesto indietro i soldi pattuiti per la prestazione sessuale, e ne è nata una lite. Quanto alla seconda vittima, il sospettato avrebbe passato con lui una "notte brava" all'insegna di alcol e droga.

Due omicidi a Roma nel giro di poche ore.


Popolare

COLLEGARE