Napoli, 21enne investita dal treno davanti al padre

Una ragazza di 21 anni è stato investita da un treno alta velocità Italo mentre attraversava i binari nei pressi di un passaggio a livello. Da quanto si apprende la tragedia sarebbe avvenuta davanti agli occhi del padre che l'aspettava fuori la stazione. Le forze dell'ordine hanno effettuato i rilievi e cercheranno di fare luce sulla dinamica della tragedia. È morta così Simona Di Marzo, 21enne originaria di Talona, frazione ai confini tra i comuni di Casalnuovo e Pomigliano d'Arco.

Simona stava rincasando dopo una giornata trascorsa alla facoltà di ingegneria dell'Università Federico II di Napoli.

Muore travolta dal treno in corso.

Un caso simile si era verificato proprio un anno fa, nella stessa stazione quando Raffaella Ascione perse la vita in circostanze analoghe.


Popolare

COLLEGARE