Sparatoria a Palermo, un morto: fermata una donna

La donna, la 20enne Alessandra Ballarò, è sospettata di omicidio e tentativo di omicidio. Su di lei che si concentrano le indagini degli agenti. Uno dei fratelli di Leonardo La Bua avrebbe urlato: "Sono tutti morti che camminano", riferendosi ai sicari. Ricoverato in rianimazione, ha riportato della gravi lesioni cerebrali.

I compomenti della famiglia della giovane hanno cercato di proteggere la giovane.

Sparatoria a Palermo. Diversi colpi di pistola sono stati esplosi intorno alle 18 a Piazzetta Mancuso, nel quartiere dell'Arenella. È apparso subito chiaro che vittime e assassino si conoscessero.

Gli investigatori stanno provvedendo al guanto di paraffina per stabilire se sia stata proprio lei a sparare.

Leonardo La Bua è stato ucciso con alcuni colpi di pistola alla testa.

Una donna è stata fermata. Entrambi gli uomini sono stati trovati a terra.

Sul posto oltre ai soccorritori e ai carabinieri, sarebbero arrivati anche i parenti dei due fratelli.

Chi ha sparato non ha avuto scrupoli perché in quel momento nella piazzetta c'erano anche bambini in bicicletta.

L'assassino fermato confessò dicendo che la vittima minacciava la sua famiglia.


Popolare

COLLEGARE