Serie A: Torino-Cagliari 2-1

II Torino ha conquistato tre punti fondamentali per salvare la faccia dopo cinque risultati negativi (in quaranta cinque solo due i punti raccolti).

E' appena terminato il primo tempo di Torino - Cagliari, posticipo dell'undicesima giornata di Serie A 2017/2018. Ottime le prestazioni di Ansaldi e Baselli, meno bene Ljajic e Belotti, apparsa poco lucido.

Il Cagliari torna in Sardegna con l'ennesima sconfitta, otto (8) su undici (11) disputate, un ruolino di marcia davvero poco invidiabile; il tecnico Lopez dovrà provare ad invertire la tendenza già domenica alle 15.00 con l'Hellas Verona che domani giocherà al Bentegodi contro l'Inter. Il nigeriano firma il sorpasso sul Cagliari e con questi tre punti i granata si risollevano dopo un mese disastroso, nel quale l'assenza del Gallo si è fatta sentire eccome. La reazione rabbiosa del Torino porta il pareggio di Iago Falque; la rimonta è completata da Joel Obi nel secondo tempo. Lopez, per contro, opta per il 3-4-1-2 con Joao Pedro alle spalle di Farias e Pavoletti in attacco. In gol dunque alla sua centesima gara in A Iago. Iago Falque e Obi firmano il 2-1 al Cagliari e l'aggancio a quota 16 a Milan e Fiorentina, i sardi non si schiodano da quota 9 ma mettono in mostra segnali complessivi di miglioramento. Nel finale il Cagliari ci prova con coraggio, ma il pari non arriva. Moretti per poco non trova il tris al 74', ma la sua parabola di testa va di poco alta sulla traversa. Chance clamorosa per chiudere i giochi all'85 per i padroni di casa: cross di Iago Falque, palla deviata da Romagna proprio sui piedi di Baselli, che, in un rigore in movimento, tira subito e manda la palla di un soffio oltre il secondo palo.

Contro il Torino sono invece arrivati gli ultimi gol in campionato di Luca Cigarini (aprile 2016) e Federico Melchiorri (novembre 2016).


Popolare

COLLEGARE