Ryanair, 34 rotte sospese: rimborso per 400mila passeggeri

Ieri sera, dopo la diffusione del comunicato di Ryanair, il Codacons aveva ricordato agli utenti colpiti dalla nuova tornata di cancellazioni la possibilità di avanzare richiesta di risarcimento utilizzando il modulo pubblicato sul proprio sito internet. Proprio a questo proposito Enac oggi ha incontrato diverse associazioni dei consumatori e ha ribadito la propria determinazione a "erogare sanzioni alla compagnia qualora fossero accertate irregolarità nella gestione dei rimborsi, delle riprotezioni e delle compensazioni ai passeggeri aventi diritto".

Si riduce il traffico di Ryanair, che vede diminuire la crescita mensile dal 9% al 4%, mentre le stime di traffico annuale che si aggiravano a 131 milioni di passeggeri si riducono ora a 129 milioni. La compagnia irlandese farà volare una trentina di aerei in meno a partire da novembre, il che significa altre centinaia di passeggeri lasciati praticamente a terra. Per ovviare alle problematiche sorte a causa della cancellazione dei voli che lascerà "a piedi" circa 750mila passeggeri da settembre 2017 presumibilmente fino alla fine di febbraio 2018, il patron di Ryanair sta pensando di sopperire alle carenze in maniera piuttosto bizzarra e alternativa: offrire viaggi in bus a chi non potrà viaggiare in aereo.

La crisi di questi giorni, ha fatto venire alla luce una diffusa insoddisfazione tra gli equipaggi della Ryanair per salari, permessi per riposo tra un volo e l'altro e benefici durante i voli. Di queste, 11 sono provenienti o dirette verso aeroporti italiani.

Ryanair ha più di 2.500 piloti in lista d'attesa per entrare nella compagnia e ha offerto lavoro ad oltre 650 nuovi piloti che entreranno in azienda di qui a marzo 2018. In particolare, sette rotte interessano lo scalo di Trapani (di cui tre con città europee e quattro collegamenti nazionali con Parma, Genova, Roma e Triste).

Ad annunciarlo in una nota ufficiale la compagnia aggiunge anche che, per risolvere i problemi di turnazione del personale, rinuncerà a tutte le "distrazioni", come il suo interesse per l'acquisizione di Alitalia. Inoltre, la compagnia ha anche specificato che non darà seguito all'interesse per Alitalia, per la quale i commissari stanno cercando un compratore.


Popolare

COLLEGARE