Raiola scherza su Ibra: "Quando smetterà prenderò il suo stipendio!"

Ibrahimovic e Mino Raiola, il gatto e la volpe. Non è successo a causa dello scandalo (Calciopoli, ndr). L'agente ha svelato un retroscena parlando a ruota libera della dinamiche lo portarono dalla Juventus al club nerazzurro: "Quando Zlatan lasciò la Juventus era stato tutto preparato già da un anno". Non si trasferì per lo scandalo (di calciopoli), non aveva nulla a che fare con quella questione.

"Secondo me, per Zlatan la piazza nerazzurra era l'ideale". Avevo già organizzato l'affare con l'Inter, sentii che era giunto il momento, lo sapevo.

In un'intervista rilasciata al tabloid svedese Expressen, l'uomo che cura gli interessi del bomber ex Juventus, Inter e Milan, ha dichiarato in merito al proprio assistito: "Ibrahimovic deve giocare ancora 5 o 6 anni, come minimo. Dopo Barcellona, sapevo che sarebbe dovuto andare a Milano, ma non all'Inter". Quello era il rumore che si sentiva quando non voleva parlare con me. Sapeva che avevo ragione, a volte si infastidisce quando ho ragione. Non gli piaceva neanche l'idea di andare all'Inter all'inizio. Alla fine fa ciò che vuole.


Popolare

COLLEGARE