Shakhtar-Napoli, Sarri tira le somme: "Non siamo in forma"

Forse potrebbero essere fatte delle considerazioni, col senno di poi, sulla formazione, perché Milik sembrava un po' estraneo alla manovra; ieri sono balzati il caso Hamsik, l'errore di Reina: "il capitano si sa che è a corrente alternata, intelligentissimo, ma si auto esclude dalla partita, ed è oggettivo che è fuori condizione, ma è altrettanto oggettivo che è imprescindibile dallo scacchiere di Sarri; troverà la migliore condizione, anche grazie alle sostituzioni in corso di partita". In questo modo non ti riposi mai. Da Marek poi ci si aspetta sempre qualcosa in più: adesso sta bene, però gioca sempre 60 minuti.

"Ha finito la scorsa stagione con dei problemi fisici, poi ha fatto una pausa per riposarsi ed ora la stagione è appena iniziata".

Sicuramente le affermazioni del procuratore del 17 azzurro sono, dal suo punto di vista, lecite ma il calo, di questo momento, del calciatore è evidente, non solo ai tifosi. "È una decisione dell'allenatore che possiamo solo rispettare". C'è il Feyenoord che era la squadra più forte di quarta fascia e il Manchester City su cui non devo dire nulla di quello che già sapete.

Debutto europeo da dimenticare per il Napoli di Maurizio Sarri. E che sconfitta, perché rimediata in Champions League. Napoli-Atalanta, stesso cambio ma al 58′. Sicuramente gli inglesi hanno dimostrato di avere una marcia in più e di poter facilmente arrivare al primo posto del girone, lasciando il secondo posto disponibile per la qualificazione proprio allo Shakhtar, al Feyenoord e al Napoli, queste ultime due che dovranno sfidarsi in una sorta di spareggio al San Paolo.

Serie A, 3a giornata - Bologna-Napoli 0-3 Sostituito da Zielinski al 62′.


Popolare

COLLEGARE