Rizzoli: "Il VAR serve ad eliminare errori determinanti sul risultato"

Solo l'intervento del Var salva Gavillucci da un grave errore: era evidente già in diretta che il contatto fosse avvenuto dentro l'area e non fuori. Però oggi ci sono state delle complicazioni tecniche che non hanno permesso delle corrette comunicazioni tra il Var e l'arbitro.

STORICO ERRORE DA DERBY - "C'è un episodio della mia carriera che, se avessi avuto il supporto del VAR, avrei corretto: quando in un derby tra Inter e Milan ho assegnato un rigore contro Julio Cesar". Nella prima giornata ci sono stati 2 casi in cui il direttore di gara due volte è andato a vedere il monitor, nella seconda 7 e oggi solo 2: in totale 1 situazioni su 29 gare vuol dire una ogni 3 partite, una media accettabile. "Se la tecnologia non ha funzionato, si è creato abbastanza scompiglio". Un arbitro deve essere giudicato per le decisioni che prende in campo. C'è da rispettare un protocollo rigido dell'Ifab per tutelare lo spettacolo, perchè non si può andare a verificare tutte le situazioni: il primo obiettivo è mantenere fluidità del calcio.

Durante Inter-Spal, disputata ieri a San Siro all'ora di pranzo, l'arbitro Gavillucci ha usufruito del Var per decidere in merito al calcio di rigore in favore dei nerazzurri, poi siglato con freddezza da Icardi. "Se per il Var, ad esempio, si perdono 4 minuti, poi questi devono essere tutti recuperati".


Popolare

COLLEGARE