Juventus, Allegri: "Higuain un problema se non fosse con noi"

In conferenza stampa, però, Max Allegri ha provato a tenere alta la tensione. "Abbiamo un solo risultato dopo la sconfitta a Barcellona, altrimenti il passaggio del turno si complicherebbe". Allora ecco che la scelta è ristretta a due soluzioni, come anticipa Allegri: "O gioca Sturaro a destra con Barzagli centrale oppure c'è lo stesso Barzagli da quella parte con Benatia in mezzo".

L'avvio stentato di questa stagione non è una novità per Gonzalo Higuain, che già ai tempi del Napoli faticava parecchio al ritorno dalle vacanze. Giochiamo fortunatamente ogni tre giorni, può capitare che rimanga fuori.

Un ruolino che preoccupa ovviamente i tifosi bianconeri, abituati a ben altre medie realizzative dal Pipita nel suo primo anno a Torino e che dopo la panchina nel Derby si chiedono cosa stia succedendo al bomber argentino.

Sulla carta la gara con l'Olympiacos sembra agevole ma non sarà così, avverte Allegri. Di sicuro giocano Pjanic e Matuidi centrale. Non vedo un problema Higuain. La partita non si sottovaluta assolutamente, anche perché non siamo in grado di sottovalutarla, uno perché le partite di Champions sono tutte difficili, poi la loro è una squadra molto veloce davanti, in campo aperto ti può fare male. "È il titolare della Juve, ho deciso di tenerlo fuori contro il Toro e ha fatto bene quando è entrato, deve rimanere sereno e fare quello che sa". Calciomercato.it seguirà per voi le parole dell'allenatore della Juventus. "Ma deve restare sereno e pensare a fare quel che sa fare, niente di più e niente di meno". Ma anche in difesa e a centrocampo: la forza della Juventus di quest'anno è proprio nella possibilità di utilizzare molte e diverse soluzioni.


Popolare

COLLEGARE