Italia, Insigne: "Al Bernabeu per vincere. Voglio un trofeo col Napoli"

Il napoletano parla da leader anche dalle colonne del quotidiano spagnolo AS, in vista di un ritorno al Bernabeu dopo la sfida Champions contro il Real Madrid di qualche mese fa. Giocarci con la nazionale avrà un fascino diverso.

BEL GIOCO E SCUDETTO - "Ci divertiamo pure quando ci alleniamo, ma dobbiamo vincere: ci siamo stancati di ascoltare gente che dice che giochiamo bene, ma non vinciamo niente". Dell'Italia e... del Napoli: "Indossarla con l'Italia è stato un onore, è una maglia che hanno indossato tantissime leggende di questo sport". Al Napoli è stata di Maradona. Ho rispetto per Diego, è la nostra leggenda. L'incontro con Diego è stato come realizzare un sogno. Sono contento di aver nel Napoli la numero 24 che è legato a mia moglie.

"Il cambio di agente?" Speriamo si realizzi. Sarri? Ma nessun timore: "È una nazionale fortissima, in cui crescono sempre giovani incredibili". Io sono molto tranquillo, ho rinnovato e penso solo a giocare con questa maglia. Sarri? Tutti sanno che con lui sono felicissimo, a volte discutiamo (ride) però in due stagioni abbiamo fatto benissimo. Se siamo arrivati così in alto, è merito suo. Il futuro non lo conosco, voglio restare il più a lungo possibile con questa maglia e vincere qualcosa. Ci ha insegnato tanto. Se un giorno lascerà Napoli, allenerà un top-club, non ne ho dubbi.


Popolare

COLLEGARE