Migranti, a Roma sassi e molotov contro la polizia in piazza Indipendenza

L' uso dell'idrante ha evitato che venissero accesi fuochi e liquidi infiammabili.

Tensioni in piazza Indipendenza, al centro di Roma, all'alba.

In questo video di RepubblicaTV si vede chiaramente la polizia usare l'idrante su persone che stavano dormendo e sui loro oggetti personali, e successivamente caricare e minacciare alcuni dei rifugiati.

Donne, bambini, giovani e meno giovani, tutti accampati sull'aiuola di piazza Indipendenza con la Polizia che li circonda in attesa di un nuovo sgombero dai giardini.

Dopo le tensioni in piazza Indipendenza, il gruppo di migranti si è disperso nelle strade limitrofe alla stazione Termini.

Le forze dell'ordine, riferisce la Questura, sono state aggredite con lancio di sassi e bottiglie. Due persone sono state fermate.

Dopo un lungo e approfondito confronto, favorito dalla mediazione del Prefetto, è stato condivisa una soluzione che vedrà la IDEA FIMIT S.G.R., Società che ha in gestione l'immobile di via Curtatone, mettere da subito a disposizione, senza oneri per l'amministrazione comunale e per un periodo di tempo di 6 mesi, alcune proprie unità abitative per la immediata collocazione alloggiativa degli aventi titolo, secondo modalità operative da definire in un Tavolo tecnico già convocato presso l'assessorato al patrimonio. Nel pomeriggio, dal Comune di Roma è stato reso noto che erano stati offerti dei posti letto in zona Torre Maura e Boccea. Molte ong, tra cui Medici Senza Frontiere, accusano il comune di non aver proposto un'alternativa abitativa ma pare che questa offerta ci sia stata ma è stata rifiutata.


Popolare

COLLEGARE