Roma, Totti: "Con Pallotta tutto ok, presto sarò dirigente"

"Non sono ancora un dirigente della Roma, ma lo diventerò presto". Sì, perché le tentazioni di continuare a giocare, per uno come Francesco Totti, sono state forti fino all'ultimo minuto. Chi dice il contrario non sa di cosa parla. L'ex capitano proprio ieri è stato a Trigoria, dove ha incontrato la dirigenza e parlato a lungo con il ds Monchi. Monchi è esattamente quello che cercavo ed è il migliore del mondo. In difesa possiamo fare meglio, ma la completeremo con qualche giocatore e poi tornerà anche Florenzi, che ci darà una mano. Lapidario il commento di Pallotta su questa ipotesi di mercato: 'Non so chi sia'. Poi su Totti: "Il ruolo di Francesco è una cosa fra me e lui, lo sento spesso. Le cessioni che abbiamo fatto erano necessarie per il Fair Play Finanziario". Va tutto bene, è tutto ok.

Di Francesco commenta il prossimo acquisto della Roma, il giovane Cengiz Ünder: "Un giocatore molto interessante, è turco e dovrà imparare la lingua". Abbiamo in mente due altri giocatori e penso che avremo una squadra completa alla fine. Blindato Nainggolan invece, il centrocampo è apposto.


Popolare

COLLEGARE