Napoli, De Laurentiis: "Scudetto? Voler vincere è normale"

In più, quest'anno, ci sono state integrazioni. Lui ha caricato l'ambiente grazie alla promessa di lottare per lo scudetto. Il francesino (Ounas, algerino con cittadinanza francese ndr) ad esempio mi ha impressionato. Merito della squadra che gioca molto bene. Quest'estate vedo un uomo completamente diverso: "sereno, tranquillo, sicuro di sé e della squadra, senza essere minimamente preoccupato dal mercato che stanno facendo le dirette concorrenti". Mi fa piacere che Sarri non abbia esitato a farlo scendere in campo. E magari pensare a una sola retrocessione. "Abbiamo bisogno di giocatori che provengano non solo dal vivaio ma anche da serie inferiori".

"Il Napoli è una famiglia, ci ho messo quattordici anni per raggiungere, forse, quest'obiettivo". Adesso ci sto riuscendo anche calcisticamente. "Qui il calcio è fondamentale e noi dobbiamo dare di più".

Si scrive Dimaro, si legge Napoli. "Napoli dev'essere protagonista in Italia e nel mondo". "Mi piacciono queste formazioni sperimentali, bravo Sarri!". Ma vincere aiuta a vincere. Ho sempre pensato a competere per vincere. Lo facevo anche a scuola con le pagelle. Però così non si va da nessuna parte.

Su "golazo" di Chiriches contro il Trento: "Incredibile, una pennellata che ci ha lasciati stupiti".

Dopo pochi giri di lancette è stato il palo a negare la gioia del gol a Ghoulam che ha cercato di stupire il portiere locale direttamente da corner: la missione riesce a Mertens, che beneficia anche di una deviazione che sballa la traiettoria della sfera. Come tutta la squadra del resto.


Popolare

COLLEGARE