Inter, è sempre Nainggolan il sogno di Sabatini

A precisa domanda se i tifosi dell'Inter non devono essere preoccupati per il mercato del Milan, il direttore ammette: "Complimenti al Milan per la tempestività con cui stanno agendo sul mercato, ma noi abbiamo una nostra strategia condivisa". A Riscone di Brunico parla Walter Sabatini, nuovo coordinatore dell'area tecnica delle società di Suning Sports, in una conferenza stampa che può rivelare qualche indizio importante sulle strategie future dei nerazzurri in questa sessione di calciomercato.

"Non dobbiamo rispondere ad altre società, ammiro quello che sta facendo il Milan ma non è il nostro modello". Dalla proprietà, alla dirigenza e all'allenatore, abbiamo unità d'intenti e lavoriamo per la nostra strada. Dopo l'amichevole contro il Wattens, l'allenatore nerazzurro ha fatto il punto sulla squadra: "Sono molto soddisfatto, soprattutto dal punto di vista dell'impegno, avendo fatto allenamento intenso stamani non c'era a aspettarsi di più, le prime partite servono per iniziare a parlare di qualcosa, il materiale c'è, poi hanno fatto una discreta partita - continua l'ex allenatore della Roma - per comandare il gioco bisogna partire con il gioco da dietro, con la palla, riuscire a verticalizzare dal settore centrale dà molte più soluzioni, quello è il punto su cui insisteremo di più". I tifosi devono esserne consci, e spero condividano questa scelta. "Faremo le cose necessarie per rinforzare un club come l'Inter". "Abbiamo giocatori molto forti e con l'allenatore abbiamo deciso fin da subito di riselezionare il gruppo di lavoro, fare delle considerazioni e nel frattempo lavoreremo su quelle che io definisco integrazioni". E quindi abbiamo bisogno di un po' di tempo, ma non c'è bisogno di tranquillizzare nessuno. "Se non ci sono contropartite adeguate per rimpiazzarlo, lo terremo e lui terrà i giusti comportamenti". Non c'è un discorso su mentalità vincente, lui tirerà fuori l'anima da tutti i calciatori. Ufficialmente in ballo c'era il futuro di Perisic, che è gestito dallo stesso agente, ma non si esclude che siano state gettate le basi per una trattativa. Il prezzo dei giocatori dell'Inter lo fa l'Inter.

"Nainggolan è un calciatore forte e noi ce lo vogliamo tenere stretto". Da registrare anche un'offerta del Manchester United che avrebbe offerto poco più di 50 milioni di euro ma la Roma ne chiede almeno 80. Il desiderio di Suning è di non colonizzare ma anche non essere colonizzati.


Popolare

COLLEGARE