Germania, il Bundestag approva i matrimoni gay

Una decisione storica che è arrivata a quattro anni di distanza dalla presentazione del disegno di legge: 393 deputati hano votato sì alla parificazione di tutti i matrimoni, mentre in 226 hanno votato no e in 4 si sono astenuti.

Da parte sua il cardinale Reinhard Marx, presidente della Conferenza episcopale tedesca, ha ribadito che "Il matrimonio, non solo per convinzioni cristiane, è una comunione di vita e di amore tra una donna e un uomo, un'unione in linea di principio permanente con una fondamentale apertura alla trasmissione della vita". Ma dopo l'esito della votazione ha ribadito il suo "no" a alla legge. Tuttavia, la cancelliera ha affermato che per lei "il matrimonio è un'unione fra uomo e donna e per questo ho votato contro". "È stato - ha aggiunto - un dibattito intenso e emotivo e spero che ci sia rispetto per entrambe le parti".

Per questa ragione Merkel ha lasciato ai suoi parlamentari libertà di coscienza. La SPD ha voluto inoltre cogliere l'ultima opportunità di votare su un tema di diritti civili prima delle prossime elezioni che potrebbero rendere assai meno progressista il Bundestag. Il provvedimento consente anche l'adozione di figli alle coppie dello stesso sesso. "Per questo motivo io ho votato contro, ma ognuno doveva essere libero di dare il proprio voto di coscienza".

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.

Se l'informazione é fatta di trasparenza e libertà, deve anche poter raccontare approvando o disapprovando talvolta le notizie e le situazioni in cui le stesse vengono proposte.


Popolare

COLLEGARE