La procura di Madrid contro Cristiano Ronaldo: ecco perchè

La Procura di Madrid infatti ha denunciato l'attaccante portoghese per una presunta frode fiscale di 14,7 milioni di euro avvenuta tra il 2011 e il 2014. I commenti non devono necessariamente rispettare la visione editoriale de Il Sole 24 ORE ma la redazione si riserva il diritto di non pubblicare interventi che per stile, linguaggio e toni possano essere considerati non idonei allo spirito della discussione, contrari al buon gusto ed in grado di offendere la sensibilità degli altri utenti.

Il pichichi del Real Madrid, secondo la ricostruzione del Tribunale di Madrid, avrebbe approfittato di una struttura societaria creata nel 2010 per nascondere i profitti guadagnati in Spagna grazie ai diritti di immagine.

Al portoghese, in particolare, il pool di Football Leaks era arrivato a imputare addirittura un'esportazione illegale di circa 150 milioni di euro che sarebbero stati versati fra il 2009 e il 2014 sul conto della Tollin Associates, una società che ha sede in un ufficio postale di Road Town, la capitale delle Isole Vergini.

Dall'inchiesta internazionale che cerca di far venire a galla gli affari sporchi del calcio, nel mese di aprile è venuta fuori un'accusa ben più grave e pesantissima.

Forse si tratta della miglior annata per Cristiano Ronaldo. Sono ancora in corso le indagini riguardanti Leo Messi, storico concorrente di CR7 per l'assegnazione del pallone d'oro.


Popolare

COLLEGARE