Paura a Roma, esplosione all'Aventino: è un ordigno rudimentale

"Abbiamo sentito lo scoppio perché la nostra sede è qui vicino e siamo giunti immediatamente sul posto - racconta all'Adnkronos uno dei vigili del fuoco intervenuti - Abbiamo utilizzato anche un estintore perché si era sviluppata una fiammella". L'ipotesi più accreditata è quella che si sia trattato di un'azione di matrice anarchica. A quanto accertato, ci sono state due esplosioni da quell'unico ordigno.

Esplosione in strada a Roma, in viale Aventino, nei pressi delle Poste. Allo stato, comunque, non sarebbero stati ritrovati volantini e non sono ancora state registrate rivendicazioni. È possibile che il petardo sia stato lanciato dall'esterno. In corso i rilievi della polizia scientifica. Alcune auto hanno riportato danni. Dalle prime indiscrezioni ad esplodere dovrebbe essere stata una bomba (si parla di ordigno rudimentale) posizionato tra alcune auto posteggiate presso il parcheggio sito in via Marmorata. "Pensavo - aggiunge - fosse un mobile caduto dal piano superiore". Il botto ha danneggiato un'auto ma non ha causato feriti. Gli artificieri hanno però specificato che si è trattato di una sola bomba che che ha prodotto due esplosioni distinte e di diversa intensità. Vigili del fuoco e forze dell'ordine sono sul posto.

"Era situato nel parcheggio di servizio dei dipendenti dell'ufficio postale" l'ordigno che è esploso questa mattina in via Marmorata 4. Massima attenzione ma nessun allarme specifico. L'ufficio postale di Via Marmorata a Roma, dopo l'esplosione di un ordigno avvenuta questa mattina attorno alle 10 è stato evacuato. "L'esplosione di oggi è molto simile a un'altra avvenuta la scorsa settimana in via Laurentina, sempre davanti a un ufficio delle Poste", spiega Improta.


Popolare

COLLEGARE