Decreto migranti è legge, Ricci: "Pesaro avanguardia nazionale"

Nel primo grado di giudizio l'attuale "rito sommario di cognizione" sarà sostituito con un rito camerale senza udienza, nel quale il giudice prenderà visione della videoregistrazione del colloquio del richiedente asilo davanti alla commissione territoriale.

Tali sezioni si occuperanno dei seguenti compiti: mancato riconoscimento del diritto di soggiorno sul territorio nazionale per cittadini Ue, impugnazione del provvedimento di espulsione nei confronti di cittadini Ue per ragioni di pubblica sicurezza, riconoscimento della protezione internazionale, rilascio, rinnovo o revoca del permesso di soggiorno per motivi umanitari, ricongiungimento familiare e permesso di soggiorno per motivi familiari, stato di apolidia e di cittadinanza italiana.

I decreti Orlando-Minniti sull'immigrazione sono stati convertiti in legge ieri, con il voto di fiducia alla Camera più risicato nella breve storia del governo Gentiloni: soltanto 330 sì, contro 160 no - oltre un centinaio gli assenti. Questi i principali punti del decreto migranti (23 articoli), firmato dai ministri Marco Minniti ed Andrea Orlando. Di fronte alle preoccupazioni espresse da numerose organizzazioni impegnate per la difesa dei diritti umani, il ministro dell'interno Minniti ha assicurato che i nuovi centri saranno piccoli, con una capienza di cento persone al massimo, sorgeranno lontano dalle città e vicino agli aeroporti e soprattutto saranno "tutt'altra cosa rispetto ai Cie".

Per ridurre i tempi burocratici per sbrogliare le richieste d'asilo (123mila lo scorso anno, in aumento del 46%) saranno assunti in via straordinaria 250 specialisti per rafforzare le commissioni di esame delle richieste. Vengono poi istituite 26 sezioni specializzate in materia di immigrazione ed asilo presso ciascun tribunale ordinario del luogo in cui hanno sede le Corti d'appello.

Incredibile a Dortmund: bomba al bus e Gara rinviata a domani
Per questo motivo abbiamo deciso di chiamare in causa le forze speciali nelle zone che sono attorno alla zona dell'attacco. Agghiacciante l'ipotesi di una esplosione premeditata di tre ordigni , probabilmente posizionati dentro il bus .

Inoltre vengono stanziati 19 milioni di euro per garantire l'esecuzione delle espulsioni.

I prefetti, d'intesa con i Comuni interessati, promuovono "ogni iniziativa utile all'implementazione dell'impiego di richiedenti protezione internazionale, su base volontaria, in attività di utilità sociale in favore delle collettività locali". Il nuovo modello processuale prevede un abbassamento dei tempi per i ricorsi da 4 a 6 mesi, per riconoscere lo status di un rifugiato o di una persona cui è accordata la protezione sussidiaria.

PROROGA SOSPENSIONE TRIBUTI PER LAMPEDUSA - Nell'articolato è stata infine inserita la proroga fino al 15 dicembre 2017 della sospensione dei versamenti tributari, norma a favore dei contribuenti di Lampedusa. Le associazioni per la tutela dei diritti umani denunciano da anni l'inefficacia e la disumanità dei centri di detenzione per i migranti irregolari che sono "i peggiori centri che abbiamo in Italia", afferma Brinis.

Arci, Acli, Fondazione Migrantes, Baobab, Asgi, Medici senza frontiere, Cgil, A buon diritto, Radicali italiani e Sinistra italiana hanno dato vita ad un sit-in contro la nuova legge. "Quando il governo dice che l'accoglienza deve trovare un limite nell'integrazione ci si aspetterebbe politiche sull'integrazione, che non ci sono, e vogliamo colmare questo vuoto con la nostra proposta di legge".


Popolare

COLLEGARE