Bernardeschi fa tremare la Fiorentina

C'è apprensione in casa Fiorentina per le condizioni di Federico Bernardeschi, che ha ammesso di soffrire ancora dopo l'infortunio di Udine, che lo ha costretto a rinunciare anche alla convocazione in azzurro. Il mio infortunio però è piuttosto raro, si tratta di un edema osseo all'interno della caviglia e purtroppo richiede tempo. Come sempre Sousa deciderà in extremis ma a questo punto appare probabile il rilancio di Tomovic in difesa, l'impiego di Borja Valero a centrocampo e quello di Saponara dal 1′ insieme a Ilicic a sostegno di Kalinic. "Era da un po' che non si parlava di giovani italiani forti". Uno su tutti? Berardi, che per Bernardeschi è anche un amico: "È ottimo, ci sentiamo spesso".

Italia, triplicati in 10 anni i minori in povertà assoluta
Tutti dati che sono stabili se non peggiorati negli ultimi anni. 2010 al 2013 (passando dal 59 al 65%), attestandosi attualmente al 60%, in pratica tre su 5.

A livello calcistico lui è più un esterno d'attacco, mentre a me piace svariare e giocare anche al centro, sono più trequartista. Mi sono sacrificato tutto l'anno in un ruolo non mio, ho imparato tante cose: mi sono impegnato ed alla fine i risultati sono arrivati. (Ride) Grazie a quel ruolo ho avuto la fortuna di fare anche un Europeo, che è stata la ciliegina sulla torta. "Ho lavorato tanto e il risultato alla fine è arrivaato". Per raggiungere degli obiettivi occorre la cultura del lavoro, senza distrazioni lontano dal campo. La risposta gli viene spontanea: "A Cristiano Ronaldo che ha costruito il suo talento con l'etica del lavoro, non come Messi che ha un talento naturale donato dal Signore".


Popolare

COLLEGARE