Juventus urna beffarda, sarà Barcellona

Con le vittorie di Monaco e Atletico Madrid, che hanno sconfitto rispettivamente Manchester City e Bayer Leverkusen, si sono conclusi gli ottavi di finale della competizione europea più prestigiosa.

La partita di andata si giocherà l'11 o il 12 aprile allo Stadium, quella di ritorno il 18 o il 19 al Camp Nou. Tra le altre partite brilla lo scontro tra Bayern Monaco e Real Madrid con i bavaresi che all'andata ospitano i blancos.

Sarà il Barcellona l'avversario della Juventus nei quarti di finale di Champions League.

È questo l'esito del sorteggio che si è appena svolto a Nyon. Il sorteggio dei quarti di finale è libero, senza alcuna restrizione: tutte e otto le squadre presenti nelle urne potranno incontrarsi, anche quelle della stessa nazione.

Tutti i quotidiani, compreso Marca, fanno ovviamente riferimento alla finale di Champions persa dalla Juve nel 2015 contro il Barcellona per 3-1, accennando alla possibilità di una possibile rivincita dei bianconeri.

Il Barcellona è pronto per la sfida di Champions League.

Una sfida che promette spettacolo e che sui social ha già avuto inizio. Il giorno dopo, mercoledì 12 aprile, si affronteranno Atletico Madrid e Leicester, Bayern Monaco e Real Madrid. "Un saluto a Dani Alves, siamo molto contenti che torni al Camp Nou". La Juve non può competere con il Barça per stelle e qualità ma col gioco di squadra e attraverso il sacrificio", mentre 'As' parlando delle potenzialità dell'organico bianconero, spiega in che modo la Juventus potrà impensierire i balugrana: "Higuain guida un blocco solido e ambizioso e con Dybala forma una coppia terribile. Se noi vogliamo andare avanti dobbiamo però fare qualcosa di fuori dall'ordinario. Allegri dichiara che un pò di timore c'è sicuramente misto ad emozione per la grande sfida che si disputerà, ma anche lui confida nei suoi ragazzi.

Un successo altrettanto importante per la conquista dello scudetto è quello di misura per 1-0 del 26 Febbraio 1995 siglato dal grande ex Gianluca Vialli: sono i mesi in cui la Juventus ha staccato il Parma e si è involata verso la conquista del tricolore che manca da ormai 9 anni e la partita di Genova rappresenta un ulteriore trampolino di lancio per la fuga.


Popolare

COLLEGARE