Droga, catturato in Messico il narcotrafficante Ivan Fornari

Si confondeva fra i turisti che frequentavano la spiaggia di Playa del Carmen. Fornari si trovava in Messico, da dove in maniera irriverente e provocatoria pubblicava decine di fotografie su Facebook per mostrare la sua "bella vita". Il FORNARI, non in regola con il visto di soggiorno in Messico è stato espulso dal territorio di tale Stato ed imbarcato su un volo diretto da Città Del Messico.

Nell'ultimo post del Fornari, di qualche ora prima dell'arresto, aveva messo una foto di una bicicletta con la scritta "che bello essere poveri"; ad indicare l'arroganza con la quale il ricercato viveva la sua latitanza, vantandosi con i suoi accoliti sardi dello stato di benessere economico ed ostentando la propria impunità. Lo stesso, all´atto dello sbarco all´aeroporto internazionale di Fiumicino, è stato arrestato da personale della Squadra Mobile di Cagliari e dell´Ufficio di Frontiera di quello scalo aereo. Grazie alle tracce lasciate sui social, quindi, gli investigatori sono riusciti a scoprire il suo nascondiglio.

Juventus in Antimafia: preoccupazione per la negazione del fenomeno
Ovvero che i rapporti tra criminalità organizzata e club sono già stati esclusi dalla giustizia ordinaria. La risposta di Chiappero: "Certo che no.

Nelle foto si mostrava in spiaggia, con un orologio da migliaia di euro al polso, o in piscine, palestra, bar e ristoranti lusso, nonostante il suo stato di fuggiasco da più di un anno. Sarebbero state proprio le immagini patinate del latitante sardo, che nel cagliaritano svolgeva la professione di pizzaiolo, ad attirare l'attenzione e a farlo individuare. Individuato sui social dai segugi della Mobile di Cagliari che lo hanno segnalato all'Interpol, è finito in manette.


Popolare

COLLEGARE