A14, cavalcavia crollato: riaperta l'autostrada e spiegate le cause del cedimento

La struttura prima di schiantarsi al suolo, si sarebbe inclinata da un lato per poi scivolare da quello opposto. "In questa tratta dove siamo adesso, sono stati già adeguati, cioè sollevati e posati sul sovralzo della pila, già dieci cavalcavia senza alcun tipo di problema".

Il punto centrale dell'inchiesta per capire quanto è accaduto sul cavalcavia crollato ieri sull'A14 è il tempo intercorso tra il sollevamento del ponte e il crollo, hanno spiegato il procuratore e il pm. Il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Grazia Delrio sta predisponendo l'istituzione di una commissione ispettiva di esperti del dicastero per analizzare e valutare quanto accaduto. Sul cantiere era presente l'ingegnere responsabile tecnico dei lavori per la Delabech, che a dire da Autostrade per l'Italia risulta essere una società specializzata con qualifiche di legge per i lavori in oggetto e munita di certificazione delle società Protos, Bureau Vertitas e Accredia. I testimoni che viaggiavano sulla A14 hanno visto soltanto una grande nuvola di fumo. "La struttura ha un sostegno provvisorio ed è rimasta integra, e questo ci teniamo a dirlo. La struttura di calcestruzzo che sosteneva le travi è integra".

Sul luogo si è lavorato alacremente per tutta la notte scorsa per liberare la carreggiata ostruita.

Con le immagini riprese dall'elicottero della Polizia di Stato e Vigili del Fuoco è stato possibile capire l'entità del disastro e favorire maggiormente la viabilità. "Lo stiamo accertando. Non escludiamo l'errore umano anche se le attività erano in corso da parte di un'impresa specializzata, attestata e qualificata per questo tipo di lavoro".

Sull'autostrada A14 è crollato un ponte Si trovava all'altezza di Camerano, fra Loreto e Ancona Sud.

Le vittime sono una coppia sulla sessantina, marito e moglie, originari della provincia di Ascoli. Sono andati a sbattere violentemente contro le macerie.

J-Ax papà, è nato Nicolas
Prima di tutto la buona notizia: siamo in dolce attesa! Avrei voluto tenere per me questa bella "novità", ma evidentemente qualcuno pensa di farci su uno scoop, quindi glielo "brucio" ora.

I feriti sono tre operai romeni di 56,47 e 46 anni operai della Delabech, ditta che si occupa dell'esecuzione dei lavori. Il più anziano dei due si è fratturato il polso come riporta Repubblica, mentre il più giovane non ricorda nulla.

Marche, crolla un ponte sulla A14: morti e feriti Il ponte 167 è crollato sull'autostrada A14 al km 235 800, all'altezza di Camerano (Ancona), tra Loreto e Ancona Sud.

In particolare sono due le ipotesi al vaglio della Procura di Ancona. Ma le polemiche, naturalmente, non mancano, visti anche i precedenti.

Secondo i tecnici della società che gestisce l'autostrada sentiti da Repubblica e dal Corriere della Sera, i lavori sul cavalcavia erano "un'operazione di routine" e che quindi non prevedeva "la necessità di chiudere il tratto autostradale per motivi di sicurezza".

"E' una vergogna indegna di un paese civile".

Dopo tre mesi ancora morti per ponti che vengono giù. "L'Italia cade a pezzi", il commento di Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato.


Popolare

COLLEGARE