Renzi accoglie la Merkel a Maranello per un vertice Italia-Germania

"Finanzieremo la ricostruzione di una scuola nelle zone colpite dal sisma", ha risposto Angela Merkel promettendo che il contributo arriverà anche "da imprenditori tedeschi e Lega calcio tedesca". Si tratta del piano di interventi in via di preparazione, che il governo ha chiamato Casa Italia. Nello stabilimento Ferrari l'incontro previsto per le 15,45 dovrebbe tenersi nella palazzina progettata dall'architetto Massimiliano Fuksas dove al primo piano sono presenti un lago artificiale e alcune sale riunioni con vista panoramica sulle colline modenesi. Renzi ha ricordato che "abbiamo voluto iniziare il nostro appuntamento stringendo la mano alle realtà che si sono impegnate nei soccorsi: 238 persone salvate dalle macerie". La scelta è caduta su Vasco Errani, presidente dell'Emilia Romagna nel 2012, anno del forte sisma che colpì soprattutto la provincia di Modena e Ferrara. L'Italia continuera' a salvare vite umane ma ci sono dei limiti. Bisogna lavorare insieme, a livello europeo, ai rimpatri, è il sintesi il pensiero di Renzi, perché non è pensabile accogliere tutti.

"L'Europa presenta strumenti che devono essere valutati con la Commissione che sono già previsti dalle normative vigenti: la clausola per gli eventi eccezionali e la clausola sugli investimenti".

"Sono certa che l'Europa troverà una soluzione sensata". Mentre "sul progetto Casa Italia, giorno dopo giorno, faremo tutto ciò che è necessario per ricostruire il Paese e la trasparenza sarà totale, con il coinvolgimento dell'Anac che ha funzionato in modo perfetto per Expo".

Renzi accoglie la Merkel a Maranello per un vertice Italia-Germania

Un capitolo a parte quello sui migranti.

Lavoro ed economia- "Da febbraio 2014 a oggi i posti di lavoro sono cresciuti di 585mila unità" dice il premier Matteo Renzi. "Se fossimo partiti primi, come ha fatto la Germania sapendo anticipare il futuro, sarebbe stato un altro film".

"L'Italia - ha aggiunto il premier - sta attraversando un periodo in cui, da circa 3 anni, il numero di migranti e' molto significativo: 170 mila nel 2014, 155 mila nel 2015, nel 2016 saranno piu' o meno gli stessi, forse qualcuno meno". Un segno "di attenzione verso la nostra gente e i nostri figli prima, poi verso l'Europa". La Ferrari "ci ha comunicato che metterà all'asta una delle più prestigiose auto che costruisce, con base d'asta di più di un milione di euro". In mezzo il terremoto che cambia l'agenda dell'annuale bilaterale Italia-Germania e smorza la novità dovuta alla location scelta: la fabbrica della Ferrari a Maranello.


Popolare

COLLEGARE