Inter-Bologna, la gioia di Karamoh: "Il gol più importante della mia carriera"

Miranda 5: errore clamoroso quello del difensore brasiliano, errore che stava per regalare un punto al Bologna, ma per fortuna siamo riusciti a trovare il gol del 2-1. A disposizione: Santurro, Helander, Torosidis, Krafth, Romagnoli, Crisetig, Donsah, Krejci, Falletti, Nagy, Avenatti, Orsolini. Eppure stavolta torna la vittoria, dopo oltre due mesi, da quel 5-0 casalingo sul Chievo del 5 dicembre. Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, fa i complimenti al match winner di San Siro ai microfoni di Mediaset Premium: "ma ha fatto un gran gol, nel complesso mi è piaciuto molto". Sul fronte formazioni, Mauro Icardi sarà ancora assente con l'argentino che non è stato convocato, come già successo settimana scorsa.

Il Bologna è reduce da due sconfitte consecutive. "Fischi a Brozovic? Per lui piuò essere una situazione complicata, è una situazione un po' strana che si è venuta a creare". Due minuti più tardi, si mette ancora in moto l'asse Rafinha-Karamoh: la conclusione a incrociare del francese, servito dal brasiliano, viene respinta coi piedi da Mirante. Facile, il match di San Siro sarà visibile su Sky e Premium attraverso i servizi di streaming online offerti per Tablet, PC e Smartphone.

L'Inter è tornata a vincere. Sono 70 i precedenti ed appena 10 le vittorie rossoblù contro le 39 dei padroni di casa completate da 21 pareggi.

Milano - Mancano ormai poche ore alla sfida tra la squadra di Spalletti e il Bologna dell'ex rossonero Donadoni e l'ambiente nerazzurro come mai prima nella stagione è irrequieto. L'ultima vittoria esterna del Bologna sull'Inter è arrivata nel marzo 2013. Il pomeriggio di Yann Karamoh è stato a dir poco perfetto: il classe 1998 ha rispettato le attese di Massimo Moratti, prendendo per mano l'Inter e portandola verso gli agognati tre punti.


Popolare

COLLEGARE