Serie A, la classifica e risultati dopo la ventesima giornata

Missione compiuta dunque per i campioni d'Italia, che ringraziano Szczesny (autore di due grandi parate) ma che nei primi minuti avrebbero potuto fare la voce grossa (traversa di Dybala su punizione, palo di Bernardeschi) grazie a una convinzione e a una fluidita' di gioco che col passare del tempo sono un po' svanite.

A seguire arriva anche il 2-0 di Callejon, che mette al sicuro tre punti d'oro per la capolista, arrivata a quota 50 dopo 20 giornate. Lo spallino Antenucci ha provato da solo a tenere testa ai biancocelesti firmando l'1-1 e il 2-3, ma il ciclone Immobile si è abbattuto sulla difesa di casa piegandola quattro volte dopo che Luis Alberto aveva segnato la rete del primo vantaggio. In Napoli risponde alle critiche e batte 2-0 il Verona, l'Atalanta batte la Roma all'Olimpico (1-2) e la Lazio vince 2-5 sul campo della Spal. Rosso anche a Gasperini per proteste. Prima dell'intervallo il secondo giallo a De Roon lascia gli orobici in dieci; al 56° Dzeko interrompe il proprio digiuno personale trovando il gol della speranza, ma il forcing giallorosso non paga.

Subito a ridosso della zona Europa League, Udinese e Fiorentina vengono raggiunte a 28 punti da Torino e Milan. Da segnalare che Sirigu (sull'1-0) ha respinto un rigore calciato da Pulgar. Si ferma a quattro la striscia positiva della squadra di Iachini ed arriva a quattro quella di Ballardini.

In fondo alla classifica il Genoa batte il Sassuolo per 1-0 grazie ad un gol di Galabinov; la vera notizia è però costituita dalla seconda vittoria di fila del Benevento, che dà seguito al successo sul Chievo imponendosi per 3-2 sulla Sampdoria. A segno Coda (doppietta) e Brignola, che rimontano il vantaggio ligure di Caprari. Adesso la salvezza per i sanniti è lontana 8 punti.


Popolare

COLLEGARE