Sci, dramma in casa Fanchini. Elena ha un tumore: "Non mi arrendo"

Una notizia inaspettata che ha lasciato tutti senza parole. La sciatrice italiana, sul proprio profilo Facebook, ha comunicato il proprio stop per un serio problema di salute.

Tutti attorno alla discesista bresciana Elena Fanchini. In queste ore si susseguono i messaggi d'affetto e di auguri per una pronta guarigione. Il presidente della Federazione sport invernali, Flavio Roda, che ha seguito la crescita di Elena da quando era azzurra nelle giovanili, ha subito risposto: "Aspettiamo il suo ritorno sulle piste da sci. Voglio che Elena sappia che siamo tutti con lei e con la sua famiglia".

L'atleta delle fiamme gialle, Elena Fanchini, nelle scorse ore ha effettuato un annuncio choc.

La nativa di Lovere ha già iniziato le proprie cure alla clinica Humanitas e con grande spirito ha già detto di voler tornare sulla neve e gareggiare, magari già a partire dalla prossima stagione! La sorella Nadia Fanchini, rientrata in pista lo scorso dicembre dopo l'ennesimo infortunio di una carriera travagliata, correrà anche per lei. Più importante occuparsi della "neoplasia di basso grado che potrà essere curata", diagnosticatale - secondo quanto riferisce una nota - dalla Commissione Medica della Federsci. Non é facile perché penso a tutti i sacrifici, alla fatica, agli obiettivi della stagione, alle olimpiadi e ai miei sogni. Elena stava puntando alle Olimpiadi ma "tutto scivola via come pioggia". "Questa è la vita, non sai mai cosa può succedere, ma io non mi arrendo, affronto questa nuova sfida con tanta forza e coraggio per tornare più forte e realizzare i miei sogni". Una reazione da vera Campionessa che non si tira indietro e da leonessa sta andando contro alle avversità di un momento complicato, il più difficile di sempre per un'atleta che tante volte ha dovuto affrontare degli infortuni, gravi incidenti di percorso che le hanno impedito di ottenere ancora più risultati di quelli che non abbia ottenuto (spiccano due vittorie in Coppa del Mondo).


Popolare

COLLEGARE