Regionali Lazio, Lombardi: nel fine settimana sarò nel reatino

È nato il nuovo soggetto centrista che fa capo al Ministro Beatrice Lorenzin: si chiama Civica Popolare e nel Lazio sarà alleata di Nicola Zingaretti e del Partito Demcocratico alle prossime elezioni regionali del 4 marzo 2018. Zingaretti ha una storia politica assolutamente diversa - ha detto - ha avuto l'appoggio di 202 sindaci di tutto il Lazio che rappresentano tutte le forze politiche. Ancora da definire, invece, chi correrà per il centrodestra.

Sulla carta, Roberta Lombardi appare la più accreditata per la conquista della Pisana.

L'abbattimento delle liste d'attesa, il decongestionamento dei Pronto Soccorso, l'efficientamento del sistema di prevenzione e la riduzione dei costi non sono utopie, sono obiettivi raggiungibili con un piano strategico-operativo che è già pronto. È sposato e ha due figlie.

Nicola Zingaretti spera di sovvertire i pronostici della vigilia e di confermarsi governatore. Perchè non solo i bersaniani, anche il leader di Leu è propenso all'intesa col Pd alle regionali. L'ultimo test elettorale, sia pure limitato al Municipio di Ostia (che però vale la pena di ricordare ha un numero di abitanti come Messina o Venezia) è stato estremamente negativo per il Pd, escluso dal ballottaggio che ha visto poi prevalere la candidata grillina contro quella del centrodestra.

Situazione decisamente ingarbugliata, per non dire caotica, sul fronte del centrodestra, dove la pervicacia del sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi nel portare avanti la propria candidatura sta paralizzando di fatto la situazione. "Non sappiamo se e quanto, come afferma la Lombardi, queste 3 neo imprenditrici abbiano ricevuto dai 5 stelle, ma è certo che non avrebbero potuto fare questo passo senza il supporto e le misure erogate dalla Regione Lazio".


Popolare

COLLEGARE