Neve sul Sahara e sabbia sull'Europa

Uno spettacolo straordinario e piuttosto insolito: le dune del deserto del Sahara si tingono di bianco grazie a una tempesta di neve in uno dei luoghi più caldi del Pianeta.

Il Sahara sotto la neve.

Un evento decisamente inusuale che ha regalato ai turisti ma anche alle persone del luogo un panorama inedito, fatto di vaste macchie bianche alternate alla tipica sabbia arancione del Sahara. Qui, i fiocchi hanno cominciato a cadere domenica scorsa 7 gennaio e, nel giro di due giorni, hanno ricoperto ampie porzioni delle dune color zafferano. Per la terza volta, negli ultimi 40 anni, il comune sahariano di Ain Sefra, in Algeria, è stato imbiancato dalla neve. Nevicate che sono dovute a correnti di aria fredda, già pervenute lo scorso anno quando nello stesso periodo si era verificato lo stesso fenomeno atmosferico.

La regione in genere ha un clima bollente e caldo in estate, con temperature che superano i 37 gradi Celsius. Ora si è aggiunta anche la neve. Le suggestive immagini sono state condivise in un video su Storyful.

Nell'area sono caduti circa 40 cm di neve, scioltasi dopo 17 ore.

La perturbazione nord atlantica che per giorni ha coinvolto il Mediterraneo centro-occidentale, soprattutto il nord-ovest Italia dove si sono susseguite forti piogge e abbondanti nevicate, è riuscita a penetrare sin verso il nord Africa grazie allo sprofondamento della corrente a getto.


Popolare

COLLEGARE