Lombardia: attesa per scelta Maroni, in pole Fontana o Gelmini

Se Salvini punta a Palazzo Chigi (per sé o per Maroni), allora lascerà campo libero a Forza Italia, che tornerà a esprime il governatore lombardo. Dopo le voci in uscita dal vertice del Centrodestra di ieri, oggi è arrivata la conferma ufficiale dallo stesso governatore uscente. Questi sono gli onori e gli oneri del segretario." ha detto Salvini che prosegue: "Quando ti trovi dalla sera alla mattina a dover risolvere un problema, come in un'azienda, non puoi aspettare nemmeno tre ore.

"In bocca al lupo e auguri ad Attilio Fontana, il nostro candidato per la guida della Regione - è il messaggio della coordinatrice lombarda di Forza Italia, Mariastella Gelmini, indicata come possibile candidata presidente per il centrodestra in Lombardia - Una scelta importante per il governo regionale che Forza Italia sostiene con tutte le forze". Maroni potrebbe non essere il candidato Governatore del centrodestra.

Alla base della scelta ci sarebbero non meglio specificati "motivi personali".

Cosa farà ora Maroni?

Infine Silvio Berlusconi: "Credo che il candidato del centrodestra per la Lombardia sarà Attilio Fontana". Il segretario della Lega Matteo Salvini lo ha assicurato ai microfoni di 6 su Radio 1 spiegando che il suo nome "è un'ipotesi".

L'ex Cav ha poi commentato il caso De Benedetti: "Io penso che se fosse capitato a me sarei già in croce, vediamo come andrà a dipanarsi ma quel conflitto di interessi attribuito a me e alle mie aziende fa sorridere mentre vedo che il signor De Benedetti i cui giornali hanno fatto campagna contro di me oggi è stato preso con le mani nella marmellata".

Roberto Maroni è fuori dai giochi, definitivamente.

Tra i leghisti, la figura di Maroni è senza dubbio quella più accomodante per quanto riguarda la parte moderata della coalizione. Conosco - ha aggiunto - la responsabilità di governo e ho una sola preoccupazione: che la possano assumere persone come Di Maio, che è una Raggi al cubo.

Attilio Fontana, in pole per la successione, è stato inoltre presidente ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) Lombardia.

Roberto Maroni se ne va, ma in compenso lascia ai cittadini pavesi una montagna di sostanze tossiche.


Popolare

COLLEGARE