Istamina nella colatura di alici Sapori di Mare: via al ritiro

Conosciuta anche come "sindrome sgombroide", spiega il ministero della Salute, "è una patologia simil-allergica risultante dall'ingestione di pesce alterato che contiene istamina". Allerta per i consumatori.

Il ministero della Salute ha richiamato dal mercato la colatura di alici di Cetara, dei marchi Iasa, Sapori di Mare, Decò, Riunione Ind. Alimentari, per possibile rischio chimico. Il provvedimento riguarda la colatura di alici in anfore di vetro da 100 ml con numero di lotto da 01/2016 a 12/2017 e tutte le date di scadenza. Nello specifico è stato disposto, si apprende dalla fonte ministeriale, il "ritiro in autocontrollo a scopo precauzionale" a causa della "presenza di un tasso di istamina superiore ai limiti consentiti dalla legge". La colatura di alici in questione è prodotta da Iasa Srl di Pellezzano (Salerno).

Non consumare il prodotto e riportarlo al punto vendita.

L'assunzione di istamina, in quantità non idonee, da parte dell'uomo, potrebbe causare l'insorgenza di svariati sintomi come la nausea, il vomito, forte mal di testa, arrossamenti della pelle e prurito diffuso. Ritirati diversi lotti del prodotto "Sapori di Mare". "Sintomi più severi possono presentarsi in soggetti asmatici o allergici in generale".


Popolare

COLLEGARE