Famiglie, Istat: in 3°trim.reddito disponibile +0,7%,consumi +0,2%

Nel terzo trimestre del 2017 in Italia la propensione al risparmio delle famiglie consumatrici è salita all'8,2% in virtù di un aumento pari a 0,5 punti percentuali rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. Sono i dati dell'ultimo trimestre rilevati dall'Istat. Tra i primi dati diffusi dall'Istat nel nuovo anno emerge quello relativo alla pressione fiscale in Italia, che nel terzo trimestre del 2017 è stata pari al 40,3%, in riduzione dello 0,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Qualcosa si muove sul fronte della crisi economica.

I consumi sono cresciuti su base trimestrale dello 0,2% e su base annuale del 2,5%.

Passando alle società non finanziarie, l'Istat ha rilevato che nel terzo trimestre del 2017 la quota di profitto, al 41,3%, ha fatto registrare una diminuzione pari a 0,4 punti percentuali rispetto al Q2 2017, mentre registra un aumento congiunturale di 0,5 punti percentuali il tasso di investimento che si è attestato al 20,7%. L'Istituto, rilasciando i dati provvisori, parla di "una chiara inversione di tendenza", che consente di riagganciare il livello dei prezzi del 2013, ovvero di 4 anni prima. E' il valore più basso registrato dal 2011. Si fa insomma sentire il cosiddetto "caro vacanza".

Nel complesso la pressione fiscale registrata nei primi 9 mesi dell'anno appena trascorso si è attestata al 40,2% e anche il questo caso si tratta del dato più contenuto rispetto a quelli registrati negli ultimi sei anni.

Nella media del 2017 il cosiddetto "carrello della spesa", ovvero i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona sale dell'1,5%, in decisa ripresa rispetto allo 0,1% dell'anno prima. Così l'Istituto registra un'impennata, in termini congiunturali, del 27,3% per i prezzi dei voli, del trasporto aereo passeggeri. E anche il risultato registrato su base annua (+2,5%) segna una frenata rispetto ai trimestri precedenti, seppure attestandosi su valori significativi.


Popolare

COLLEGARE