Cervinia, due metri di neve e slavine. "Strada chiusa, non restate all'aperto"

In base alle stime a disposizione del Comune, a Breuil- Cervinia - ha riferito Sara Bordet, commissario del Comune di Valtournenche - dovrebbero essere presenti circa 10 mila turisti, di cui 3.500 negli alberghi e 7.000 mila nelle seconde case.

Lungo il tratto della strada che è stato chiuso, come sottolinea il Corriere della Sera, sono scese due slavine, una delle quali ha raggiunto la strada. La strada regionale che collega Valtournenche a Breuil-Cervinia è chiusa al traffico per pericolo valanghe. Nel resto del territorio è 3-marcato.

Cervinia sotto la neve, maltempo e pericolo valanghe: situazione da monitorare con attenzione nella località di Aosta.

Aosta - Cervinia, dove è caduto un metro e mezzo di neve, rimarrà isolata per tutta la notte, salvo il transito di eventuali mezzi di soccorso. Ma anche dal Mont Chetif, dietro l'abitato di Dolonne e La Vilette. Nella Valpelline, tra Bionaz e Oyace, una slavina ha invaso la regionale. Da domenica si verificherà un sensibile peggioramento delle condizioni meteorologiche. La protezione civile regionale invita in ogni caso a non stare all'aperto se non indispensabile. Secondo ARPA Piemonte saranno il Piemonte occidentale e settentrionale le zone dove l'aumento del pericolo sarà maggiore.

Sui settori di confine da Alta val Susa fino ad Alpi Lepontine già dal pomeriggio è da attendersi una ripresa dell'attività valanghiva spontanea, con valanghe di neve a debole coesione, generalmente di medie dimensioni, da tutte le esposizioni. E il passaggio anche di un singolo sciatore fuoripista potrebbe provocare il distacco di altre masse di neve.


Popolare

COLLEGARE