Usa, Trump posta tre video anti-islamici

Tre video anti-Islam pubblicati da un gruppo di estrema destra britannico, il Britain First, sono stati ritwittati dal presidente Usa Donald Trump. Video che sono considerati istigazione alla violenza, secondo la Bbc. Da qui, la richiesta che la premier, Theresa May, e il ministro dell'Interno, Amber Rudd, "prendano le distanze da Trump e i suoi commenti, e reiterino l'avversione del governo per tutte le forme di estremismo". Sono talmente estremisti e xenofobi che nel 2016 hanno proibito all'allora presidente Paul Golding e alla sua vice Presidente Jayda Fransen di entrare al centro di Luton per almeno tre anni. "Noi siamo a posto!", ha twittato Trump. "Il presidente degli Stati Uniti d'America ha ritwittato tre miei video!"

Sull'argomento è intervenuto anche Brendan Cox, marito della deputata Jo Cox, uccisa l'anno scorso da un ultra-nazionalista, che ha messo in guardia dal tentativo di Trump di "legittimare l'estrema destra nel nostro Paese dopo averlo fatto nel suo. Dio benedica Trump! Dio benedica l'America!".

Twinks for Trump

I video mostrano "un gruppo di "musulmani" mentre spingono un ragazzo da un tetto per farlo cadere; un "musulmano" che distrugge una statua della Vergine Maria e un "migrante musulmano" che colpisce un ragazzo olandese con le stampelle".


Popolare

COLLEGARE