Una cattiva notizia scuote il set di Bohemian Rapsody

È un piccolo giallo quello che circonda il biopic diretto da Bryan Singer: scarne, per il momento, le informazioni divulgate dalla 20th Century Fox, che avrebbe stoppato la lavorazione della pellicola per "inaspettata indisponibilità" del regista. Per il momento, i non precisati problemi di salute sono l'unica informazione disponibile. "Bryan spera di tornare a lavorare presto sul film, dopo le feste".

La Fox non ha fornito ulteriori dettagli e un portavoce del regista si è limitato a riferire che i motivi di salute riguardano "Singer e la sua famiglia".

Nei mesi scorsi Singer si sarebbe anche presentato spesso in ritardo sul set, e in occasione di una sua assenza un direttore della fotografia lo avrebbe sostituito. La produzione starebbe valutando la possibilità di sostituirlo e l'uscita, prevista per il 25 dicembre 2018, potrebbe slittare. A vestire i panni del grande cantante è Rami Malek ("Mr. Robot"), apparso nelle prime immagini promozionali straordinariamente somigliante all'artista.

Bohemian Rhapsody: interrotta la produzione del film sui Queen

Sembra infatti che l'assenza dal set abbia creato parecchie tensioni all'interno della produzione, specialmente tra il regista e l'attore protagonista Rami Malek, che sono arrivati ad uno scontro quasi fisico.

Non è la prima volta che Singer scompare nel corso di una produzione: era sparito per un breve periodo durante le riprese di X-Men: Apocalypse e Superman Returns.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV.


Popolare

COLLEGARE