Sole, poca pioggia e freddo: ecco il meteo del weekend

Mentre, dunque, l'inverno muove i primi passi, ecco un veloce sguardo retrospettivo a novembre e al trimestre autunnale. Assisteremo ad un nuovo e più imponente aumento delle temperature, tale aumento, su alcune regioni, potrà risultare anche di circa 16-17°C. Novembre 2017 è stato uno dei mesi più consoni al proprio livello termico, rispettando quasi perfettamente i valori normali del periodo 1981-2010. Il deficit più netto di settembre (-1,0°C) e il segno appena contrario di ottobre (+0,2°C) hanno consegnato alle statistiche un autunno lievemente più fresco del riferimento trentennale (-0,3°C). Da domani piogge e rovesci sparsi su Nordest e al Centro, più forti su Friuli Venezia Giulia, Toscana, poi anche Umbria e Lazio; qualche pioggia anche in Sardegna.

La giornata è soleggiata quasi ovunque, ma è molto fredda e con temperature in diminuzione e rischio ghiaccio. A partire da venerdì tornerà la pioggia al nord est, sulla Liguria e sulle coste tirreniche. Temperature minime fra 7 e 10°C e massime fra 11 e 13°C. L'Anticiclone ormai frantumato dall'energia depressionaria del vortice artico nelle prossime ore andrà a ritirarsi sull'Atlantico, lasciando così spalancata una porta che connetterà le aree del nord Europa con il settore europeo meridionale, corridoio lungo il quale scorreranno nei prossimi giorni i fronti perturbati freddi che riporteranno il maltempo invernale sull'Italia centro-settentrionale. Tesi venti fra Nord e NW daranno luogo ad ampi rasserenamenti dopo che, al mattino, si saranno eventualmente attardati passaggi nuvolosi da Nord a Sud con fiocchi di neve o graupel qua e là. "Nel suo transito porterà piogge, temporali, nevicate oltre i 1600 metri ma con quota che tenderà ad abbassarsi molto velocemente già dalla sera dell'Immacolata". Aumento delle nubi alte dalla serata. Le massime avranno un calo sulla Val Padana e sul Trentino Alto Adige.


Popolare

COLLEGARE