Sarri: "Orgogliosi del nostro cammino. Rigore? Tocco involontario di Mertens"

"E' un qualcosa che non ha nessun valore - ha detto a 'Premium Sport' -. Poi per garantire un futuro importante al Napoli servirà qualificarsi in Champions League, obiettivo fondamentale".

"Titolo di campione d'Inverno?" Dobbiamo essere più cattivi davanti al portiere. Oggi abbiamo giocato una buona partita concedendo un solo tiro nello specchio. Abbiamo comunque la responsabilità di non averla chiusa e quindi di poter correre qualche rischio negli ultimi minuti. "Per Mariani era difficile, ma dal VAR avrebbero dovuto riferirlo all'arbitro e far fischiare calcio di rigore". "E questo girone d'andata ci lascia delle belle speranze" ha spiegato l'allenatore degli azzurri. Il numero che nessuno sottolinea è che stiamo subendo poco e possiamo vincere 1-0, cosa che non ci succedeva negli anni scorsi. Deve continuare a giocare per la squadra ed arriveranno anche quelli. E chissà che dal Brasile.: "Se iniziassero a chiamarlo in una Nazionale sudamericana sarebbe un problema serio per noi".

Allan meriterebbe il Brasile, ma Sarri preferirebbe di no: "Spero che lui cambi idea, perchè spero di andare". Ci interessano i numeri perché vuol dire che stiamo lavorando bene. E per quanto riguarda il mercato: "Chiedetelo a Giuntoli, io non mi interesso". Chiusura finale sul gap con la Juventus: "Questa squadra nell'undici titolare è difficilmente migliorabile".


Popolare

COLLEGARE