Salvini: "Minacciato su Facebook, sotto il simbolo delle Brigate Rosse"

Vento Ribelle è un blog, con relativa pagina Facebook, che si definisce: "Anti fascista, anti razzista, anti capitalista, anti militarista, anti colonialista e anti imperialista".

Sotto la scritta "Ho un sogno", libera citazione dal celebre discorso di Martin Luther King, compare la foto del leader della Lega, Matteo Salvini, 43, in un fotomontaggio imbavagliato come Aldo Moro sotto la scritta delle brigate Rosse. "Incredibile. Questa è vera violenza - commenta Salvini in un post -".

Immediata la solidarietà delle parti politiche. Il leader del Carroccio ha inoltre annunciato l'intenzione di denunciare l'autore del post. "Ovviamente mi auguro che dopo tante chiacchiere su fake news e violenza, su Facebook partano indagini vere e approfondite sull'autore di questo gesto". Andiamo a governare". E ha poi aggiunto parlando con i giornalisti: "Oggi stesso denunceremo l'autore e attendo reazioni scandalizzate come quelle dei giorni scorsi dove è stato detto tutto e il suo contrario su episodi di presunta violenza (il riferimento è ai naziskin che a Como sono entrati in un centro pro-immigrati per intimidire i presenti, ndr).

"A nome mio e del Pd rivolgo piena solidarietà a Matteo Salvini per il violento quanto indegno post che e' apparso su Fb". La violenza è sempre inaccettabile. "Il web non può diventare un luogo di odio!", scrive su Twitter Giovanni Toti, presidente della regione Liguria e consigliere politico di Silvio Berlusconi. "Bavagli e ricordi di un sanguinario passato terroristico - prosegue - sono da condannare con forza".

Il post, datato 3 dicembre, è stato rimosso e non è più visibile sul social network.


Popolare

COLLEGARE