Roma, Di Francesco: 'Schick bene, spiace per Dzeko. Juve? Non sono preoccupato'

Un altro rigore sbagliato e tanta fatica ancora per segnare.

A mancare il gol dal dischetto è stato al 77' l'attaccante Edin Dzeko: "Non è il primo rigore che sbagliamo".

Dzeko è stato lui ad autodeterminarsi o era concordato? "Peccato per quest'errore, è fastidioso". Non era un turnover vero e proprio. Non ho messo giocatori che non hanno mai giocato. "Per la nostra crescita era importante passare il turno, lo volevamo fortemente, invece abbiamo perso e ne prendiamo atto - spiega Eusebio Di Francesco -".

Quanto influirà nella vostra testa in vista di Torino?

Il 4-2-3-1 può essere il modulo giusto? Due pali davvero sfortunati.

Hai capito chi è titolare e chi riserva? Vedrete titolari dei giocatori che hanno giocato alcune delle precedenti gare e anche alcuni che hanno giocato spesso dal primo minuto, perché credo che fare giocare tre gare ravvicinate sempre dagli stessi giocatori e quasi impossibile dal punto di vista fisiologico”. Schick? Importante che abbia segnato. "Sono soddisfatto, ci voleva attenzione sui calci piazzati che sono fondamentali". "Noi non abbiamo sfruttato le occasioni costruite". "Schick si è mosso bene, aveva bisogno del gol ora deve dare continuità alle sue prove". "Il cambio ci stava e stava dando i giusti risultati".

El Shaarawy è un calciatore chiamato agli straordinari? Farà gli straordinari con la Juventus? Siamo dispiaciuti per non essere passati, ma per diventare grandi bisogna passare anche da queste cose. Dovevamo essere più attenti sui calci piazzati. Abbiamo sofferto la fisicità di Belotti. Sarei preoccupato se avessimo fatto una gara del tutto negativa, ma oggi abbiamo creato tanto. Se doveva tirare Dzeko il rigore?

Credi nella sfortuna? Come si lavora contro la sfortuna? Abbiamo commesso errori, siamo stati distratti sui loro calci d'angolo e abbiamo preso goal.


Popolare

COLLEGARE