Roma, Di Francesco: "Non possiamo più sbagliare, davanti corrono tutte"

Schick? Non sente più fastidio e questa è la cosa più importante. Le due squadre si sono già affrontate il primo giorno di dicembre, in Serie A; nel 1963, a campi invertiti, la Spal sconfisse la Roma per due a zero con le reti di Bui e Micheli. Di arbitraggi potremmo dirne anche noi tante, ma abbiamo tirato 37 volte e 3 gol sono pochi. Davanti vanno davvero forte. Al suo posto, per denunciare il malcontento della Spal, il direttore sportivo Davide Vagnati: "Non devo elencare gli episodi abbastanza evidenti che ci sono stati, dall'espulsione di Felipe dopo 10' minuti al fuorigioco evidente di El Shaarawy sul secondo gol, passando per il mancato rigore di Florenzi su Rizzo e per il fallo di Gonalons, già ammonito, su Mora che invece non è stato nemmeno fischiato - le parole del dirigente -. La SPAL è da prendere con le molle, sta facendo meglio delle altre neopromosse, non è una gara da sottovalutare". Di Francesco non rinuncerà al turn over ed è pronto a far esordire Schick dall'inizio dopo il buon impatto avuto nel finale di partita col Genoa. "Toccherà a lui o Under, che è cresciuto tanto". A centrocampo con Strootman ci saranno Gonalons e Pellegrini, mentre in difesa si rivedranno Bruno Peres e Manolas. Pure Perotti è in forse, non penso giocherà dall'inizio. "Deve vivere con più serenità questa nuova avventura, ma io metto la mano sul fuoco sulle sue qualità".

Sui singoli: "Emerson Palmieri è in crescita costante, non è detto che non giochi. Non è detto che non possa essere utilizzato". Per prima cosa gli ho dato uno schiaffo - rivela il tecnico -, lo stesso che lui ha dato a Lapadula. Oggi serviva vincere e si è fatto. "Lui che è un vero romanista ha bisogno di sentire la gente accanto nei momenti di difficoltà".

T come Totti - L'ex capitano giallorosso ha concesso una lunga intervista al Corriere della Sera, parlando del suo attuale ruolo da dirigente, i rimpianti della sua carriere da calciatore e del futuro. "Scudetto al Napoli? Dico solo che mi auguro che rimanda al Sud ma un po' più alto". L'attaccante ha segnato cinque gol nelle ultime cinque partite giocate contro la Roma.


Popolare

COLLEGARE