Roma-Cagliari 1-0, Fazio decide la sfida per i giallorossi

La gara è molto equilibrata, i sardi si chiudono bene, concedendo poco alle sortite di Perotti e Shick, per evitare che Dzeko possa fare la differenza.

Diego Lopez fa affidamento sulle qualità dei suoi attaccanti, Joao Pedro, Diego Farias e Leonardo Pavoletti, quest'ultimo chiamato ad un confronto "pesante" con i centrali romanisti. Altra Var, e l'arbitroconvalida la rete.

La Roma supera nel recupero il Cagliari 1-0 e sale a 38 punti, appaiando provvisoriamente la Juventus al terzo posto. I primi venti minuti sono soporiferi, con un predominio territoriale della Roma che però produce solo un paio di discese pericolose di Kolarov e un tiro ribattuto di Florenzi. Ci prova Schick di testa, poi anche Dzeko, ma entrambi i tentativi sono velleitari.

Questo devono sapere i rossoblù e con questo avranno a che fare, nello stadio che ha dato inizio alla nuova avventura di Lopez sulla panchina del Cagliari, sconfitta malamente da una Lazio allora quasi incontenibile.

Per quanto riguarda gli infortunati Lopez dichiara: "Alla fine chi sta davvero male è Dessena". Dubbio anche Di Francesco sullo schierare o meno De Rossi che torna dalla squalifica, quasi certamente sarà titolare Manolas, Schick in vantaggio su El Shaarawy, indisponibili Karsdorp e Defrel.

La Roma di Eusebio Di Francesco arriva alla sfida contro gli isolani dopo il mezzo passo falso di Verona contro il Chievo, uno 0-0 che ha fermato la corsa dei giallorossi che comunque, con una gara da recuperare, sono a ridosso del treno scudetto Inter-Napoli-Juve.


Popolare

COLLEGARE