Omicidio Olivieri, ci sono due arresti

Al termine di un'indagine durata pochi giorni, gli investigatori della Mobile hanno arrestato la moglie della vittima, una brasiliana di 35 anni dalla quale l'uomo si stava separando, e il suo nuovo compagno, un italiano di 45 anni, entrambi pregiudicati.

Le numerose telecamere presenti a Sestri Levante hanno permesso di individuare gli spostamenti di Ginocchio e della donna.

Tra l'ex artigiano e la donna, ormai alla separazione in Tribunale, non correvano buoni rapporti e le denunce scambiate tra i due ne sarebbero la testimonianza. Olivieri è stato attirato con uno stratagemma nello scantinato, poi colpito più volte alla testa con un corpo contundente e lasciato in una pozza di sangue. Per gli inquirenti però sarebbe stata lei ad architettare l'omicidio.

A spingere l'uomo ad uccidere potrebbe esserci anche una questione economica.

A tradire la coppia ci sarebbero delle intercettazioni telefoniche e un sms che Ginocchio ha inviato il pomeriggio dell'omicidio alla donna con cui le chiede di cancellare la cronologia dei messaggi. Al momento del ritrovamento, stretta attorno al collo, aveva anche una fascetta da elettricista.

La 35enne è stata condotta presso il carcere di Pontedecimo, mentre per il 45enne si sono spalancate le porte di Marassi.


Popolare

COLLEGARE