Napoli, dubbio Insigne per la trasferta di Champions League

Ventidue partite giocate finora per un totale di 1842 minuti. Non è certo simile a Insigne per caratteristiche, ma ha capacità di palleggio, tiro da fuori e strappo. "E adesso alle prese anche con l'infortunio di Insigne, la sua pedina determinante, che va a sommarsi a quello di Ghoulam, togliendo a Sarri la più brillante delle sue invenzioni, quella catena di sinistra che era stata alla base del grande avvio di stagione".

La preoccupazione di Sarri.

L'attaccante napoletano, però, avrebbe bisogno di rifiatare: secondo la radio ufficiale del club (Radio Kiss Kiss), l'affaticamento muscolare avvertito al San Paolo contro la Juve potrebbe costringere il giocatore a saltare la partita col Feyenoord, o almeno a partire dalla panchina. In caso di forfait in Champions League, il Magnifico tornerebbe in campo in campionato domenica prossima contro la Fiorentina.

Riposo e terapie. Nella giornata di sabato Insigne non ha partecipato alla seduta defaticante e si è sottoposto soltanto a terapie.


Popolare

COLLEGARE