Money Gate, la Procura chiede la retrocessione dell'Avellino

L'attuale proprietà del Catanzaro dunque, è completamente estranea ai fatti contestati, ma deve comunque rispondere in conseguenza del principio di responsabilità "diretta ed oggettiva". Secondo la Procura l'accordo sarebbe avvenuto nei giorni prima della partita, in relazione a un risultato di pareggio che non avrebbe favorito l'Avellino, che poi avrebbe deciso durante la partita di vincere. Quattro anni di inibizione per Ortoli. E' la richiesta della Procura Federale per il club giallorosso. "Non ci sono prove, non ha neppure convocato un calciatore dell'Avellino per essere ascoltato" ha ribattuto Chiacchio come riportato da IrpiniaNews. Anche il presidente Noto ha voluto dire qualcosa al preidente della Procura: "Sono il nuovo presidente, in 5 mesi abbiamo provato a cambiare il mondo gestionale e organizzativo di una società di Lega Pro". Io ritengo che il Tribunale Federale Nazionale non può sanzionare l'Avellino per questa vicenda.

LA RICHIESTA PER L'AVELLINO: La Procura Federale sull'Avellino: "Chiediamo per l'Avellino la retrocessione all'ultimo posto in classifica, si chiede inoltre la penalizzazione di di tre punti nella stagione sportiva successiva in ragione della responsabilità oggettiva e della pluralità di soggetti coinvolti".


Popolare

COLLEGARE