Mercato auto, l'Europa cresce ancora: +5,8%. Rallenta Fca, bene Alfa Romeo

In crisi, invece, il mercato del Regno Unito (-11,2%), che ha un trend negativo da 8 mesi consecutivi.

Nel novembre del 2017 le vendite di auto per passeggeri in Europa (Europa dei 28, ma senza Malta per la quale non sono disponibili i dati) sono cresciute del 5,9% rispetto al novembre 2016 ponendosi a 1.216.702 unità e tenendo conto di un giorno lavorativo in più questo novembre.

(Teleborsa) - Il settore dell'auto europeo accelera nel mese di novembre. Nei primi undici mesi dell'anno le immatricolazioni in Europa hanno superato i 14 milioni di veicoli, il 4,1% in più rispetto allo stesso periodo del 2016; un risultato che fa puntare diretti verso quota 15 milioni e 250 mila, leggermente sotto il record toccato nel 2007.

L'associazione precisa giovedì che quasi tutti i maggiori mercati sono andati bene, come Spagna (+12,4%) e Francia (+10,3%), che mostrano un miglioramento a due cifre, seguite da Germania (+9.4%) e Italia (+6,8%).

Lo scorso mese Fiat Chrysler Automobiles ha fatto peggio del mercato, limitando l'incremento delle immatricolazioni allo 0,9% con circa 75mila vetture vendute; di conseguenza, la quota di mercato in Europa del gruppo guidato da Sergio Marchionne si è attestata al 5,9%. In forte crescita i marchi Alfa Romeo e Jeep. La quota è scesa dal 6,3 al 5,9% anche se da inizio anno resta una performance migliore della media: le immatricolazioni Fca sono state 982.414, il 6,9% in più dell'analogo periodo del 2016 e la quota è salita dal 6,6 al 6,8%. Il secondo posto se lo aggiudica il gruppo PSA, in crescita anche grazie a Opel mentre il podio è completato dalla Renault.


Popolare

COLLEGARE