Matuidi: "Siamo in corsa per lo scudetto"

Nell'ultima partita contro il Napoli è mancato solamente il gol per coronare una serata già festosa per via della vittoria: "Come ha fatto a prenderla?" . Il centrocampista francese ha parlato dell'importanza del successo del San Paolo e ha detto la sua sulla prossima gara contro l'Olympiacos e non solo. Nel pomeriggio, il numero 14 della Juventus è stato intervistato ai microfoni di Sky Sport: "A Napoli abbiamo lanciato un messaggio: la Juventus c'è, è forte ed è in corsa per lo scudetto". Penso sia stata una partita molto importante per il futuro del campionato, ma non decisiva. Per Blaise il modulo non è un problema: in Francia ha giocato indifferentemente a due o a tre in mediana.

MALEDETTO REINA - Abituato a infrangere i sogni e le invenzioni degli avversari, Matuidi ha avuto venerdì sera, grazie anche alla posizione rimodellata offensivamente da Allegri, l'occasione per il 2-0, sventata miracolosamente da Reina: "Ho rivisto in seguito l'azione, se avessi tirato un po' più a destra sarebbe stato gol, ma il portiere è stato molto bravo". Per la mia esultanza, soprannominata "Matuidi Charo", mi ispiro al rapper francese Niska. Comunque la cosa più importante non è che io riesca a segnare ma che la squadra vinca. Quando riuscirò a segnare, lo vedrete...

Archiviata la parentesi di Napoli, la concentrazione è massima per Olympiacos-Juve, sfida decisiva per il passaggio dei bianconeri agli ottavi di Champions. "Andiamo lì per fare il nostro gioco, contro una squadra difficile da affrontare - conclude -, ma abbiamo tutte le potenzialità per fare bene e conquistare i tre punti decisivi".


Popolare

COLLEGARE